Soldati e angeli sulle alte vette della Valmarecchia


12 Novembre 2017 - Un trekking culturale in Alta Valmarecchia alla ricerca delle tracce dell’antichissimo castello di Montecopiolo e di un paesaggio raro: la Natività di Piero della Francesca, spiegato dal grande pittore rinascimentale.


Soldati e angeli sulle alte vette della Valmarecchia

In compagnia di un esperto archeologo scopriremo le antichissime vestigia di uno dei castelli più antichi di questo territorio: quello di Montecopiolo. I resti del castello fanno parte dell’ambizioso progetto del parco archeologico di Montecopiolo sito a 1030 m. sul livello del mare.

Le indagini archeologiche e stratigrafiche hanno riportato alla luce in complesso molto articolato di strutture difensive risalenti ad un periodo antecedente l’XI secolo.

Dopo la visita si partirà per una straordinaria camminata per raggiungere la sommità del Monte Palazzolo (circa 1 ora di cammino), da cui poter osservare a 1100 metri sul livello del mare, un panorama che spazia dal mare Adriatico all’Alpe della Luna.

Sulla cima del monte è stato allestito il balcone della Natività di Piero della Francesca. Si tratta dell’unica installazione raggiungibile solo a piedi in tutto il territorio in cui esiste il progetto “Montefeltro Vedute Rinascimentali”.

Sullo sfondo del dipinto, è ben leggibile la parete rocciosa del Monte Montone accanto al quale sorge l’abitato di Montecopiolo.

 

Sulla cima del monte, si farà la conoscenza di Piero della Francesca che narrerà il suo viaggio da Borgo Sansepolcro.

Scarica la documentazione allegata


Richiedi informazioni